VITERBO- Il presidente del Consiglio, Mario Draghi ha tenuto una breve conferenza stampa al termine del cd in cui ha ribadito che l’Ucraina è una nazione amica e come l’ambasciata a Kiev resterà aperta. Ha poi annunciato che domani si terrà una riunione straordinaria dei leader della Nato e come questo pomeriggio ci sarà una consultazione del G7 al termine

della quale si recherà a Bruxelles per un consiglio straordinario ed in quella sede si deciderà un pacchetto di sanzioni molto dure per la Russia. “L’Italia è pianamente allineata ai nostri partner in questa posizione. Capisco che siano ore di grande preoccupazione per tutti i cittadini. Domani riferirò al Parlamento sugli sviluppi del conflitto in corso. Il governo lavorerà senza sosta per risolver questa crisi. Insieme ai nostri alleati faremo tutto il necessario per preservare la sicurezza europea, l’integrità dell’ordine internazionale”.