È legge. E’ stato approvato all’unanimità in sede deliberante in commissione il testo unico su malattie rare. La presidente della commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama Annamaria Parente ha detto: “Si tratta di un aiuto concreto ai pazienti e alle loro famiglie e un esempio di buona politica. Ora bisogna attuare le normative in tutte le regioni, mettere a sistema l’esistente , aggiornare il piano per le malattie e rare ogni tre anni. Il testo é un nuovo inizio, la giustezza di un Servizio Sanitario si misura da come trattiamo le malattie rare. Oggi è una buona giornata”.