Addio a Maria Giovanna Maglie, una figura di spicco del giornalismo italiano. Francesca Immacolata Chaouqui ha annunciato la triste notizia attraverso un tweet, comunicando la morte della giornalista nella notte. Maria Giovanna Maglie era un volto noto della televisione italiana, con una lunga e brillante carriera nella Rai.

La giornalista, opinionista e scrittrice, aveva recentemente subito un ricovero ospedaliero a causa di una complicazione venosa. È stata trasferita durante la notte al San Camillo Forlanini, ma purtroppo si è spenta poche ore fa. Francesca Immacolata Chaouqui, che era accanto a lei, ha sottolineato la sua forza e determinazione fino alla fine. Ora, Maria Giovanna Maglie può finalmente riposare in pace.

Nata a Venezia il 3 agosto 1952, la Maglie si era trasferita a Roma nei primi anni Sessanta. La sua carriera giornalistica ha avuto inizio presso il quotidiano “L’Unità”, ma dal 1989 ha lavorato principalmente nella Rai. Durante la prima guerra del Golfo nel 1990, è stata inviata speciale in Medio Oriente per il Tg2, dimostrando sempre grande professionalità e coraggio.

Maria Giovanna Maglie ha collaborato con numerosi giornali, emittenti radiofoniche e televisive nel corso della sua carriera. Il suo talento e la sua passione per il giornalismo l’hanno resa una figura di riferimento nel panorama mediatico italiano. La sua voce autorevole e le sue analisi acute hanno contribuito a informare e coinvolgere il pubblico per molti anni.

La scomparsa di Maria Giovanna Maglie rappresenta una grande perdita per il giornalismo italiano.