Presenti gli organizzatori e i piloti che gareggeranno nel campionato del 2023
Venezia, 6 giugno 2022 – Nella prestigiosa location internazionale del Salone Nautico di
Venezia, alla presenza delle autorità Daniele Franco, Ministro dell’economia e delle Finanze,
Giancarlo Giorgetti, Ministro dello Sviluppo economico, Renato Brunetta, ministro per la
Pubblica Amministrazione, il senatore Matteo Renzi, Luca Zaia, Presidente della Regione
Veneto, il Sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, l’assessore alle attività produttive del Comune di Venezia, Sebastiano Costalonga, luci accese su UIM E1 World Championship.
A parlarne gli organizzatori della manifestazione: Alejandro Agag, co-fondatore & Chairman
della società organizzatrice di E1; Rodi Basso, co-fondatore & CEO di E1.
Il nuovo campionato mondiale offshore di barche elettriche, approvato dalla Union
Internationale Motonautique (UIM), prenderà il via nella prima metà del 2023.
Un progetto ambizioso che pensa ad una formula di intrattenimento unica per appassionati
e non: fino a 12 squadre e 24 piloti, in location spettacolari in ogni parte del mondo.
E1 World Championship è sì competizione, ma si pone anche l’obiettivo di accendere
l’attenzione su alcuni dei temi chiave della rivoluzione della mobilità e della transizione
ecologica. In primis il ruolo dell’innovazione tecnologica: accelerare l’elettrificazione della
mobilità su acqua significa valorizzare le competenze esistenti stimolarne la crescita per
garantire sempre migliori performance. In continuità con questo asset ci sarà un evento in
ogni città, supportato da E1, concentrato sulle tecnologie necessarie per la transazione
ecologica, con particolare attenzione alle start up del territorio che potranno presentarsi al
mondo industriale e finanziario in un contesto importante di riferimento.
Da non trascurare anche l’obiettivo di parlare di Sostenibilità intesa come ESG (Environment, Social and Governance), a 360 gradi, dove, accanto al tema di un minore impatto sull’ambiente, si affianca il desiderio di lavorare sul mondo del sociale.
Infine, E1 World Championship desidera favorire lo sviluppo del brand delle città che
ospiteranno le gare. Presentarne le peculiarità e le eccellenze, dando visibilità a livello
internazionale ai valori che ne guidano lo sviluppo. Non a caso la scelta di Venezia come
palcoscenico per la presentazione della prima barca e del primo team in gara.
“Si parla molto di sostenibilità, ed è un impegno che va preso a 360 gradi. Il nostro, sono le
gare. Le gare hanno il potere di attirare l’attenzione di tanta, tantissima gente. Per questo
nasce E1, per educare, divertendo, il maggior numero di persone possibili.
Venezia in questo senso, è un luogo chiave. E’ la città innovativa più antica del mondo, il
luogo ideale per celebrare i valori dello sport, della tecnologia, della sostenibilità” dice
Alejandro Agag, co-fondatore & Chairman di E1.
Venezia, che nel suo percorso di crescita lavora per diventare “capitale mondiale della
sostenibilità”, con il suo coinvolgimento in questo progetto ha l’occasione di diventare un
punto di riferimento nel panorama della transizione ecologica intensificando l’impegno della
città e delle sue diverse componenti socioeconomiche.
“L’Arte Navale è tornata a casa – commenta il Sindaco Luigi Brugnaro – e per la terza edizione consecutiva il Salone Nautico è stato il luogo dove tradizione e innovazione hanno dimostrato di saper coesistere con l’obiettivo di dare impulso ad uno dei settori strategici per l’economia dell’intero Paese. In questo progetto rientra, a pieno titolo, il progetto E1 Series che è un esempio concreto di sostenibilità applicata allo sport. Venezia, la più antica città del futuro e laboratorio di nuove sperimentazioni, è pronta a lavorare con Alejandro Agag e tutto il team di E1 per organizzare in Città la prima gara al mondo di E1 World Championship”.
Proprio a Venezia ha messo radice Venice Racing Team, la nuova scuderia frutto della visione dell’imprenditore Francesco Pannoli.
Al timone ci sarà il giovane talento veneziano Gianluca Carli, classe 1990, che ha partecipato ai più importanti campionati a livello mondiale, considerato tra i migliori piloti motonautici del panorama internazionale. Nel 2021 Carli è stato il vincitore in assoluto del 69° Raid PaviaVenezia.
Hanno partecipato alla presentazione anche Eugenio Razelli, Esperto di Motorsport e senior
consultant per Venice Racing Team; l’ex pilota di offshore Luigi Radice Venice Racing Team
Crew Chief, e la designer norvegese Sophie Horne, che ha sviluppato la monoposto in
collaborazione con Brunello Acampora e gli esperti ingegneri navali di Victory Marine e
SeaBird Technologies.
Intervenuta in laguna, per l’evento di lancio, anche l’attrice inglese Cara Delavigne,
ambassador di E1 World Championship, che ha posato su RaceBird nella cornice unica di
Venezia.