Il centrosinistra vince ai ballottaggi nelle principali città capoluogo, il centrodestra diviso non riesce a primeggiare. Il leader della Lega, Matteo Salvini ha così commentato su Facebook: “Spiace per le città perse al ballottaggio, nonostante l’impegno di candidati e militanti, spesso per le divisioni e i litigi nel centrodestra come a Verona, che non si dovranno più ripetere. Spiace per la bassa partecipazione al voto, spesso inferiore al 30%, segnale che costringe tutti a lavorare di più e meglio. Buon lavoro ai nuovi sindaci eletti e già da oggi al lavoro, che fra primo e secondo turno vedono passare il Centrodestra da 54 a 58. Un abbraccio fra i tanti al nuovo sindaco di Lucca (strappata alla sinistra) e ai sindaci di Sesto San Giovanni e Frosinone, incontrati nei giorni scorsi”. Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio ha commentato i risultati: “Anche questi ballottaggi hanno dimostrato che, tra quelli di maggioranza, reggono pochi partiti, cioè quei partiti che stanno continuando a sostenere con convinzione questo governo. Crolla, o in molti casi sparisce, chi invece non fa altro che creare fibrillazioni all’azione del governo. Un segnale chiaro da parte dei cittadini, e lo hanno ribadito sia al primo e che al secondo turno di queste amministrative”. Il leader del Pd, Enrico Letta ha affermato: “Il commento è che alla fine paga la linearità e la serietà: vinciamo perchè la responsabilità è più importante di tutto, in questo momento difficile serve una politica che sia seria e lineare. Il campo largo è stato preso in giro ma questa strategia paga. Perde male il centrodestra per scelte incredibili, scegliendo fuoriusciti del centrosinistra, penso a Catanzaro”.  Tra le 65 città al ballottaggio ricordiamo che a Verona ha vinto Damiano Tommasi, del centrosinistra, con il 53,34% dei consensi nel ballottaggio, contro Federico Sboarina (centrodestra) fermatosi al 46,66%. A Catanzaro  Nicola Fiorita è il nuovo sindaco. Il candidato del Pd, del Movimento 5 stelle e di alcune liste civiche ha vinto con una percentuale del 58,24% superando con ampio margine il suo competitor, Valerio Donato, espressione di un’aggregazione politica e civica che ha visto insieme rappresentanti del centrodestra e del centrosinistra, che si è fermato al 41,41%. A Monza Paolo Pilotto è il nuovo sindaco. Il candidato del centrosinistra ha sconfitto al ballottaggio il candidato del centrodestra, e primo cittadino uscente, Dario Allevi. A Lucca il nuovo sindaco è Mario Pardini, candidato unitario del centrodestra, dopo un lungo testa a testa contro il candidato del centrosinistra Francesco Raspini. A Piacenza il centrosinistra riconquista la città: la consigliera regionale Katia Tarasconi ha vinto infatti il ballottaggio contro la sindaca uscente, Patrizia Barbieri del centrodestra. A Parma Michele Guerra è il nuovo sindaco di Parma: il candidato del centrosinistra vince con il 65% circa di preferenze rispetto al suo sfidante, l’ex sindaco Pietro Vignali, sostenuto dal centrodestra.
Anche Alessandria torna al centrosinistra dopo i 5 anni del mandato di Gianfranco Cuttica di Revigliasco, sindaco di centrodestra. Al ballottaggio ha prevalso Giorgio Abonante, esponente del Pd che al primo turno si è presentato con il sostegno anche del Movimento 5 stelle, raccogliendo il 42,04% delle preferenze. Nel voto decisivo ha ottenuto il  54% delle preferenze. A Como il nuovo sindaco è  Alessandro Rapinese. Il candidato civico, al terzo tentativo in 15 anni e per la prima volta al ballottaggio, ha sconfitto in rimonta la candidata del centrosinistra Barbara Minghetti. A Gorizia, Rodolfo Ziberna, sostenuto dal centrodestra unito in tutte le sue componenti, si conferma sindaco di Gorizia e va al suo secondo mandato riscuotendo un  52,23% delle preferenze vincendo su l’ex senatrice Pd, Laura Fasiolo, che si è fermata al 47,77%. Infine, a Cuneo Patrizia Manassero è il primo sindaco donna nella storia di Cuneo. Al ballottaggio ha vinto il confronto con lo sfidante Franco Civallero. Anche a Viterbo primo sindaco nella storia per il comune laziale con Chiara Frontini, la civica che ottiene 16160 voti, pari al 64,92% e vince su Alessandra Troncarelli del centrosinistra, che si ferma a 8734 voti pari al 35,08%.