Il clima elettorale si fa sempre più denso mentre le formazioni per le prossime elezioni europee si delineano. Elly Schlein, segretaria del Partito Democratico (Pd), ha annunciato con emozione che ha chiesto a Cecilia Strada di guidare la lista del partito al nord ovest, evidenziando l’onore che ha avuto nell’accettare questa responsabilità. Schlein ha anche esaltato il percorso di rinascita del Pd, sottolineando la sua elezione durante un periodo difficile e il successivo rialzamento del partito grazie alla mobilitazione collettiva.

La segretaria del Pd ha criticato la destra, accusandola di ostacolare il dissenso e cercare di occupare gli spazi della cultura e dell’informazione, citando come esempio la situazione dell’Agenzia Giornalistica Italiana (Agi) e la possibile vendita della stessa a un parlamentare di maggioranza.

Nel frattempo, le scelte dei candidati si precisano. Antonio Tajani guiderà la lista di Forza Italia (FI) e Schlein stessa è pronta a candidarsi, confermando la direzione presa dal Pd. Anche Emma Bonino, Caterina Chinnici e Stefano Bonaccini sono tra i nomi che si preparano a scendere in campo per le elezioni dell’8 e 9 giugno. Bonaccini, in particolare, potrebbe correre come capolista nel nord-est, rinunciando alla guida della Regione Emilia Romagna se eletto.

Mentre la campagna elettorale si intensifica, con le liste che dovranno essere pronte entro il primo maggio, resta da vedere quale impatto avranno queste decisioni sullo scenario politico italiano e europeo.