La Lega ha presentato tre emendamenti alla legge di Bilancio, come confermato da fonti del partito all’ANSA. È importante notare che questi emendamenti sono stati dichiarati come non onerosi. Inizialmente, c’era un accordo nella maggioranza di non presentare emendamenti alla manovra finanziaria. Dall’opposizione, invece, sono emersi oltre 2600 emendamenti, con il Partito Democratico (Pd) che ne ha presentati 1103, il Movimento 5 Stelle (M5s) 945, Azione e Valori per lo Sviluppo (AVS) 330, Italia viva circa 150 (con un focus su questioni come il dissesto idrogeologico e la fuga dei cervelli), e Azione con 91 emendamenti.