Un drammatico incidente aereo ha scosso l’Iran, quando l’elicottero su cui viaggiavano il presidente Ebrahim Raisi e il ministro degli Esteri Hossein Amirabdollahian è stato costretto a un atterraggio di emergenza in una remota zona montuosa dell’Azerbaigian. Le condizioni meteorologiche avverse hanno complicato le operazioni di soccorso. La Guida Suprema Ali Khamenei ha chiesto preghiere per la sicurezza del presidente e degli altri passeggeri.

Il convoglio presidenziale, composto da tre elicotteri, stava tornando da una visita del presidente Raisi al suo omologo azero, Ilham Aliyev. L’incidente ha coinvolto solo uno dei tre elicotteri, e inizialmente non era chiaro se Raisi fosse a bordo. I media iraniani hanno riportato notizie contraddittorie, con aggiornamenti caotici sull’accaduto.

Il ministro dell’Interno, Ahmad Vahidi, ha confermato lo schianto dovuto al maltempo e ha evidenziato le difficoltà nelle operazioni di soccorso a causa della nebbia fitta e del terreno impervio. Gli altri due elicotteri del convoglio sono arrivati a destinazione senza problemi.

Le squadre di soccorso, comprese unità con cani da ricerca e droni, hanno affrontato condizioni estremamente difficili per raggiungere la zona dell’incidente. La TV di Stato ha mostrato immagini di iraniani in preghiera e delle squadre della Mezzaluna Rossa in azione. Anche l’UE ha attivato il sistema satellitare Copernicus per assistere nelle ricerche.

Paesi come Arabia Saudita, Russia e Turchia hanno offerto il loro supporto, mentre anche la Casa Bianca seguiva da vicino la situazione. In Italia, la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha convocato una riunione di emergenza con i ministri competenti e l’intelligence per discutere della crisi.

La Guida Suprema Khamenei ha espresso speranza per la salvezza del presidente e ha assicurato che non ci saranno vuoti di potere in caso di esito negativo. Le preghiere si sono moltiplicate, specialmente nel Santuario dell’Imam Reza a Mashhad, città natale di Raisi.

Le notizie sullo stato di salute di Raisi e degli altri passeggeri sono state confuse e spesso contraddittorie. Alcune fonti parlavano di gravi preoccupazioni per la loro vita, mentre altre riportavano contatti rassicuranti con alcuni passeggeri. Infine, i Pasdaran hanno comunicato di aver localizzato l’elicottero durante la notte.