CASERTA – Alle 6,50 di questa mattina esplode una palazzina di due piani con 6 famiglie all’interno. Tra le cause pare ci sia stata una fuga di gas. All’interno sono rimaste intrappolate sotto le macerie due persone. Un persona, la signora Giuseppina, è stata raggiunta dai soccorritori che stanno comunicando con lei. Centinaia di soccorritori tra vigili del fuoco e protezione civile si stanno prodigando per salvare le due persone, lavorando anche a mani nude. Sotto le macerie anche Mario Sgambato, il coniuge della signora Giuseppina. Le persone che vivono nei palazzi vicini hanno sentito un forte boato. L’esplosione pare sia avvenuta dopo che i due coniugi hanno acceso la luce quando l’aria era satura di gas. L’edificio è completamente crollato.