Dalle scuole alle strade 2 mila cantieri in programma nel Lazio: “Investiamo due miliardi e introduciamo liquidità”. Il presidente della regione presenta il nuovo pacchetto di misure economiche post coronavirus. I fondi verranno impegnato in una lunga lista di cantieri di opere pubbliche

Nicola Zingaretti (foto Ansa)

Due miliardi di euro per l’avvio di opere pubbliche in tutto il Lazio e un piano di rilancio da 2mila cantieri, 400 da avviare entro il mese di giugno. Così la regione Lazio prova a fronteggiare la crisi economica e la cosiddetta fase 3 del coronavirus. Una scommessa, che punta tutto su investimenti in settori nevralgici per lo sviluppo del territorio. Viabilità, ferro e mobilità sostenibile i principali assi del maxi piano, monitorato settimanalmente da una task force di assessori e dal vicepresidente della regione Lazio Daniele Leodori.

“Siamo ancora dentro l’emergenza Covid ma c’è anche un’altra emergenza, quella degli effetti economici e sociali dovuti al virus con la preoccupazione dei cittadini per il proprio lavoro, le proprie imprese e la stabilità” ha spiegato in conferenza stampa il presidente della regione Nicola Zingaretti. “A questa condizione bisogna reagire, e quindi come Regione abbiamo varato un pacchetto di misure con investimenti per l’apertura di cantieri e la realizzazione di opere per introdurre liquidità nell’economia regionale”.

Vediamo nel dettaglio i singoli stanziamenti previsti.

Viabilità

Su strade, linee ferroviarie e mobilità sostenibile la regione investirà quasi 800 milioni di euro. Si va dal rifacimento della via Nettunense agli interventi di messa in sicurezza della Cisterna-Valmontone. In elenco anche 16 ciclovie (vedi slide subito sotto), e più di 600 milioni saranno utilizzati per il potenziamento, il completamento o il ripristino di ferrovie, stazioni o metropolitane.

regione-lazio-fondi

Qui da segnalare i 41 milioni per la nuova stazione di piazzale Flaminio, gli oltre 560 milioni per le ferrovie ex concesse della Roma Viterbo e della Roma Lido, e i 24 milioni per il nodo di interscambio Pigneto della metro C. Altri 50 milioni andranno alle opere infrastrutturali e viarie per la Ryder Cup di Guidonia. Mentre per quanto riguarda le arterie stradali, partiranno 125 cantieri per oltre 140 milioni di euro.

regione-lazio-fondi-2

Cantieri Ater

Entro la fine dell’anno, è la promessa, verranno aperti 79 cantieri Ater grazie a un investimento di circa 140 milioni di euro, mentre più di 50 milioni saranno utilizzati per 9 interventi di urbanizzazione primaria e secondaria (nei cosiddetti piani di zona) in cinque municipi di Roma.

Edilizia sanitaria

Dalla riqualificazione dell’ospedale Sant’Andrea all’avvio dell’ampliamento del Santa Maria Goretti di Latina entro la fine del 2021, saranno aperti 276 cantieri in tema di edilizia sanitaria per un investimento complessivo di 358 milioni di euro.regione-slide

Parchi e aree naturali

E ancora oltre 170 interventi entro 12 mesi, per più di 44 milioni di euro totali, tra fondi europei e altre misure riguarderanno l’agricoltura, i parchi, le aree naturali e gli itinerari culturali regionali.

Scuola e riqualificazioni

Quasi 400 milioni di euro sono destinati a interventi per 619 scuole in tutte le province. La riqualificazione dell’ex ospedale Forlanini, restauro e valorizzazione dell’ex complesso del Santa Maria della Pietà, l’adeguamento dei locali WeGil di Trastevere, il restyling del Filmstudio di Trastevere e collocazione dell’Archivio Flamigni in un immobile regionale a Garbatella sono solo alcuni dei 26 cantieri su cui la Regione investirà quasi 50 milioni di euro.

Teatri e cultura

Poi ancora 18 milioni di euro sono destinati a 14 teatri, tra cui l’Alba Radians di Albano e il Comunale di Nettunoe decine di interventi nei luoghi della cultura del Lazio, tra cui il Parco regionale dell’Appia Antica e il Parco archeologico di Ostia Antica.

regione-fondi-lazio

Impianti sportivi di base e nelle scuole

Nell’elenco degli interventi 61 cantieri verranno aperti entro l’anno nelle scuole della regione, per quasi 1,7 milioni di euro, oltre a 69 per quasi 3,3 milioni di euro entro 12 mesi per impianti sportivi di comuni e associazioni.

Ecobonus

Ai 2 miliardi se ne aggiungono 4,8 stanziati per interventi di efficientamento energetico di oltre 80mila alloggi popolari, l’intero patrimonio immobiliare delle Ater del Lazio. “Saremo la prima Regione a utilizzare le opportunità dell’ecobonus nel dl Rilancio del Governo sull’efficientamento energetico e sismico del patrimonio privato e delle Ater” ha commentato Zingaretti. “È una novità storica che non ha precedenti e che nella nostra regione significa la riqualificazione green di tutto il patrimonio Ater”.

Ricapitolando, spiega ancora il governatore, “parliamo di circa 2mila cantieri in parte aperti e in parte che apriranno nelle prossime settimane e mesi, con oltre 2 miliardi di euro di risorse investiti su progetti già cantierabili: sono 400 i cantieri giàattivi o che si stanno attivando”. Ma non è una questione di numeri, precisa ancora: “La nostra ossessione nella realizzazione di questo piano non è solo sulla quantità, ma soprattutto sulla qualità: sappiamo che ora è il tempo di produrre con concretezza e aprire i cantieri, ma è anche il tempo della qualità degli investimenti. Per questo dietro ogni centesimo investito c’è una precisa visione della nostra regione e del nostro Paese”.