Il vertice del G7 a Borgo Egnazia ha già suscitato polemiche ancor prima del suo inizio, non tanto sui temi principali come Ucraina e Gaza, dove c’è una generale unanimità, ma sulla questione del diritto all’aborto. Secondo fonti europee, nell’ultima bozza della dichiarazione finale è scomparso il riferimento all’importanza di garantire “un accesso effettivo e sicuro all’aborto”, punto fortemente voluto da Francia e Canada per rafforzare quanto affermato nel comunicato del G7 di Hiroshima dell’anno scorso.

La presidenza italiana ha precisato che gli sherpa sono ancora al lavoro e che il documento conclusivo rifletterà un compromesso tra le diverse posizioni. Nessuno, hanno assicurato le fonti italiane, ha chiesto di eliminare il punto sull’aborto dalla bozza, ma il protrarsi delle trattative evidenzia diverse sensibilità politiche sul tema. La questione è particolarmente delicata in Italia, dove il governo di Giorgia Meloni ha recentemente favorito le associazioni Pro Vita, mentre in Francia il diritto all’aborto è stato inserito in Costituzione e negli Stati Uniti è diventato un tema centrale della campagna elettorale di Joe Biden.

Oltre alle tensioni sull’aborto, il G7 di Borgo Egnazia sarà focalizzato sul sostegno all’Ucraina. La bozza della dichiarazione finale, secondo Bloomberg, promette di aumentare la produzione e la consegna di armi a Kiev e critica duramente la Cina per il supporto tecnologico e logistico fornito alla Russia. Inoltre, i leader del G7 metteranno in guardia Mosca contro minacce nucleari verso l’Occidente. Un accordo di sicurezza tra Ucraina e Stati Uniti sarà firmato durante un incontro tra Zelensky e Biden.

Sul fronte di Gaza, il G7 sosterrà la roadmap proposta da Biden, chiedendo ad Hamas di accettare un cessate il fuoco e a Israele di ridurre l’escalation militare. Venerdì è previsto un incontro bilaterale tra Meloni e Biden, e il presidente degli Stati Uniti incontrerà anche Papa Francesco, che parteciperà alla sessione sull’intelligenza artificiale, tema introdotto dalla premier italiana.