Un migliaio di persone ha preso parte alla manifestazione contro il G7 Clima Energia e Ambiente, che da domani si terrà a Venaria Reale, vicino a Torino. Gli attivisti hanno bruciato le foto dei leader dei sette paesi più industrializzati e annunciato prossimi appuntamenti.

I manifestanti hanno pianificato un presidio-corteo a Venaria Reale domani mattina e un altro a Torino, presso Palazzo Nuovo, sede delle facoltà umanistiche, nel pomeriggio. L’intento è disturbare il soggiorno dei rappresentanti del G7, poiché Palazzo Nuovo si trova nel centro cittadino, vicino agli alberghi dove saranno ospitati.

Durante la manifestazione, i partecipanti hanno bloccato la tangenziale a Venaria Reale, esprimendo il loro dissenso verso le soluzioni proposte dai governi per la crisi climatica e sottolineando l’importanza della giustizia climatica e della sovranità energetica dei popoli.