La presidente del Consiglio Giorgia Meloni si trova attualmente alla Casa Bianca, a Washington, per un incontro di alto livello con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Durante questo incontro, Meloni ha sottolineato l’importanza di affrontare la crisi in Medio Oriente e ha espresso il pieno sostegno all’azione di mediazione degli Stati Uniti per evitare un’escalation delle tensioni nella regione.

Meloni ha posto l’accento sulla crisi umanitaria come priorità principale dell’Italia e ha annunciato il concentrarsi del contributo italiano su questo fronte. Inoltre, ha delineato l’obiettivo di promuovere un G7 concreto e sostanziale, mirando a riaffermare un ordine internazionale basato sulle regole e difendendo la libertà.

La leader italiana ha sottolineato la necessità di lavorare insieme per garantire una prospettiva di pace e stabilità a lungo termine nella regione, evidenziando la importanza di un impegno concreto per sostenere la costruzione di due Stati e la coesistenza pacifica dei due popoli.

Meloni ha anche proposto un’azione globale contro il traffico di esseri umani, definendolo come l’attività criminale più redditizia a livello globale. Ha sottolineato l’importanza di invertire l’approccio predatorio verso l’Africa, promuovendo lo sviluppo del continente e combattendo le migrazioni illegali.

Durante l’incontro, Biden ha accolto positivamente l’impegno di Meloni e ha sottolineato l’importanza di una alleanza globale contro i trafficanti di esseri umani.

Un momento toccante è stato quando Meloni ha annunciato il trasferimento in Italia di Chico Forti, detenuto negli Stati Uniti per 24 anni, come risultato degli sforzi diplomatici italiani in collaborazione con le autorità statunitensi.

Il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani ha lodato questo risultato come un successo della diplomazia italiana e ha espresso orgoglio per l’impegno continuo del governo nell’ottenere risultati significativi.

In conclusione, l’incontro tra Giorgia Meloni e Joe Biden ha evidenziato il forte impegno dell’Italia nel promuovere la pace, la stabilità e la cooperazione internazionale, con particolare attenzione alla crisi umanitaria e alla lotta contro il traffico di esseri umani.