ROMA– È stato approvato dalla Giunta regionale lo schema di Protocollo di intesa del progetto pilota “Tor Bella Monaca”, che prevede una serie di interventi di riqualificazione urbana per il ripristino della legalità e della sicurezza del complesso residenziale di viale Santa Rita da Cascia, tra i civici 20 e 50.

La Regione Lazio in questo contesto finanzierà, con circa centomila euro annui per i prossimi tre anni, i servizi di vigilanza, videosorveglianza, guardiania e portierato, assegnati in gestione ad Ater Roma, per poter garantire la sicurezza dei cittadini che risiedono regolarmente negli immobili della zona.

Il progetto pilota “Tor Bella Monaca” coinvolge, oltre alla Regione Lazio, il ministero dell’Interno, il ministero dello Sport e dei Giovani, Roma Capitale e si inserisce in un quadro molto più ampio, che vede la Giunta Rocca impegnata nel contrasto del fenomeno delle occupazioni abusive attraverso opere di rigenerazione urbana delle periferie che possano fungere da modello di legalità e benessere per la comunità.

La Regione Lazio, infatti, ha già avviato una serie di interventi di riqualificazione e manutenzione straordinaria delle quattro torri di Tor Bella Monaca, attraverso lo stanziamento di circa tre milioni di euro.