Lewis Hamilton domina dall’inizio alla fine e vince di forza il Gp di Spagna sul circuito di Montmelò vicino Barcellona. L’inglese della Mercedes centra il quarto successo stagionale, l’ottantottesimo in carriera, davanti all’olandese della Red Bull Max Verstappen e al finlandese Valtteri Bottas. A seguire le due Racing Point del canadese Lance Stroll e del messicano Sergio Perez, la McLaren dello spagnolo Carlos Sainz e il tedesco Sebastian Vettel, settimo con l’unica Ferrari al traguardo.

Hamilton– “Oggi è stata una giornata grandissima. Sono ammirato da quello che riesce a fare questa macchina. Giornata incredibile con sensazioni stupende ed è stato davvero sorprendente perché avevamo dei problemi con le gomme; la gestione invece oggi è stata molto buona. Siamo riusciti a comprendere bene quello che è successo lo scorso weekend e alla fine questo ci ha permesso di fare quello che abbiamo fatto quest’oggi. Sono riuscito a spingere dall’inizio alla fine”. Queste le parole di Lewis Hamilton dopo il suo trionfo nel Gp di Spagna. “Strategia? Ho studiato molto approfonditamente prima dell’inizio della gara, cercando di capire come usare le gomme e quali scegliere -aggiunge Hamilton-. Questo mi ha permesso di capire come fare durare le gomme più degli altri. Sembrava possibile anche fare una sosta, ma alla fine la strategia che abbiamo utilizzato era giusta. Non c’era la necessità alla fine di montare una gomma soft. Ho chiesto al team di montare la media perché era la scelta più sicura. Devo ringraziare tutti i ragazzi in fabbrica che in questi momenti stanno continuando a spingere e a lavorare. Speriamo che tutti rimangano al sicuro. State al sicuro. Continuate ad indossare le mascherine, per proteggere non solo voi stessi ma anche gli altri”.

Verstappen– “Il secondo posto era il miglior risultato possibile oggi. E’ buono essermi inserito tra le due Mercedes. Non avevamo il passo che aveva Lewis quindi sono molto contento del secondo posto”. Così il pilota della Red Bull Max Verstappen dopo il 2° posto nel Gp di Spagna. “La partenza è stata cruciale, siamo riusciti a passare Bottas e poi è stata una gara in cui ho cercato di fare il mio passo -aggiunge Verstappen-. Io sono contento di come ho gestito le gomme fino alla fine e Valtteri non ha recuperato praticamente nulla. Ho guidato in sicurezza. Aggiornamenti? Noi cerchiamo di continuare a migliorare ma anche in Mercedes continuano a spingere, è evidente. Vedremo cosa riusciremo a fare”.

Bottas – “La partenza è stata la chiave per me. Non è stata abbastanza buona, ho perso diverse posizioni e dovuto cercare di spingere tanto nel primo stint per recuperare. Questo però mi ha portato a faticare per via della durata delle gomme. Nel secondo stint mi sono trovato dietro a Max e in questa pista è difficile superare, è un rischio eccessivo. Alla fine sono rimasto dietro”. Così un deluso Valtteri Bottas dopo il terzo posto nel Gp di Spagna. “Non sono sicuro di cosa sia successo in partenza, dovremo guardare -aggiunge il finlandese della Mercedes-. Lewis davanti ha fatto una bella partenza, io non sono riuscito a prendere la scia e ho perso terreno. Prima curva? Mi sono trovato preso in mezzo, hanno sfruttato la mia scia e mi hanno passato, è stata un po’ una delusione”.