Oggi è entrato ufficialmente in vigore l’obbligo del green pass per accedere a tutti i posti di lavoro. E vi sono le prime proteste contro la certificazione verde. A Sigonella c’è stato il primo ‘sit-in’ dell’aeronautica davanti ai cancelli d’ingresso della base militare italiana contro “il certificato verde pagamento”. Il presidio, a cui hanno partecipato alcune decine di manifestanti, è stato promosso dal Sindacato aeronautica militare (Siam), e si è svolto negli orari previsti: dalle 7 alle 07.25. La protesta pacifica, ha spiegato Alfio Messina del Siam, riguarda “la libertà di entrare liberamente nel luogo di lavoro senza dover mettere mano al portafoglio e di poter usufruire di tamponi gratuiti, garantiti dallo Stato”. Intanto stamani tornelli aggiornati per la lettura del green pass, oltre che dei badge. E controlli all’ingresso anche per i ministri, che entrino in auto o a piedi. Palazzo Chigi affronta così l’avvio dell’obbligo del certificato verde nei luoghi di lavoro.