In arrivo l’obbligo di Green pass per tutti i lavoratori del pubblico e delle società partecipate dallo Stato, nonché per i tribunali e per gli organi costituzionali. Ma c’è anche l’ipotesi che entro questa settimana potrebbe arrivare l’obbligo del certificato verde anche per i lavoratori privati. E’ atteso per giovedì il consiglio dei ministri che quasi sicuramente sarà preceduto da una cabina di regia. Nel frattempo proseguono le riunioni tecniche con la previsione di estensione del green pass a partire dalla metà di ottobre, per permettere, a chi ancora non lo avesse fatto, di procedere con la prima dose vaccinale. Giovedì, nel Consiglio dei ministri, dovrebbe essere istituito anche il fondo per indennizzare chi sia stato danneggiato dai vaccini. Il fondo è stato chiesto in Parlamento dalla Lega. Pene severe previste per i dipendenti pubblici senza green pass che vanno da multe dai 400 ai mille euro fino alla sospensione della prestazione lavorativa, dopo cinque giorni di ingresso al lavoro senza certificato verde.