TRIESTE – Green pass al lavoro, a Triste  il presidio continua fino al 20 ottobre e non si molla. Così il Coordinamento lavoratori portuali rettifica il comunicato di ieri in cui si parlava di rientro al lavoro. Una “svista” comunicativa di cui si è assunto la responsabilità il portavoce del Clpt Stefano Puzzer. “Allora cosa molto importante in data odierna ho rassegnato le dimissioni dal Clpt Trieste poiché è giusto che io mi assuma le mie responsabilità – scrive su Facebook – Una di queste è la decisione di proseguire il presidio fino al 20 di ottobre. La decisione è soltanto mia non è stata forzata da nessuno, anzi non volevano accettarle, ma io l’ho preteso”.