Il leader di Hamas, Ismail Haniyeh, ha rinnovato le richieste del gruppo per la liberazione degli ostaggi e ha accusato Israele di non fornire garanzie e impegni chiari riguardo al cessate il fuoco. Le sue dichiarazioni sono state diffuse tramite il canale Telegram del gruppo.

Haniyeh ha ribadito le richieste di un completo cessate il fuoco, la fine delle ostilità a Gaza, il ritiro delle truppe di occupazione da tutta la Striscia, il ritorno dei profughi nelle loro residenze, la ricostruzione della regione, il supporto umanitario e la fine dell’assedio.