Hera, l’autorità per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie della Commissione Europea, ha firmato un contratto con la società farmaceutica inglese Seqirus per la fornitura di 665.000 dosi di vaccino contro l’influenza aviaria. Questo contratto, della durata di 4 anni, potrebbe essere esteso fino a comprendere la fornitura di ulteriori 40 milioni di dosi.

I vaccini saranno destinati principalmente alle persone più esposte al rischio di trasmissione del virus, come i lavoratori degli allevamenti avicoli e i veterinari. Quindici Paesi dell’Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo partecipano all’iniziativa, che permetterà loro di ordinare i vaccini in base alle necessità specifiche di salute pubblica di ciascun Paese.

Le prime spedizioni sono già in preparazione per la Finlandia, con l’obiettivo di vaccinare immediatamente i lavoratori a rischio. Seqirus è attualmente l’unico produttore di un vaccino preventivo contro l’influenza aviaria zoonotica autorizzato nell’UE. Grazie a questo contratto, i Paesi membri avranno accesso a contromisure mediche per prevenire la diffusione di potenziali focolai di influenza aviaria, proteggendo così la salute dei cittadini e i mezzi di sussistenza.