Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera definitivo all’ultimo decreto attuativo della legge delega in materia di disabilità, concentrato sul cosiddetto Progetto di Vita. Questo decreto rappresenta un passo fondamentale, poiché mira a valutare le disabilità e a garantire un’assistenza completa dalla prospettiva sanitaria, socio-sanitaria e sociale, superando le frammentazioni dei servizi e delle prestazioni.

L’importanza di questo decreto risiede anche nella riforma delle procedure di accertamento dell’invalidità civile e della valutazione multidimensionale. Tali riforme entreranno in vigore attraverso una sperimentazione che prenderà il via in alcune province a partire dal 1° gennaio 2025.

Questa decisione del governo rappresenta un passo significativo verso un sistema più inclusivo e attento alle esigenze delle persone con disabilità, ponendo le basi per una presa in carico più efficace e coordinata, che mira a garantire un sostegno adeguato e personalizzato a chi ne ha bisogno.