ROMA – Il ministro della Salute, Roberto Speranza frena sull’obbligo vaccinale, già necessario per sanitari e operatori Rsa, indicando come si abbia “un margine per valutare e vedere”. Poi aggiunge, intervistato in tv, a Che tempo che fa su Rai tre: “Già somministrate quasi 300mila terze dosi e le categorie indicate sono molte. E’ possibile che si arrivi agli over 60, ma vedremo”. Anche il Green pass per ora rimane com’è, in attesa dell’obbligo che scatterà il 15 ottobre nella Pubblica Amministrazione. “La terza dose è un pezzo importante della strategia che abbiamo messo in campo – precisa il ministro –  Si parte subito, già abbiamo quasi 300mila terze dosi somministrate. Le categorie indicate sono molte e alcuni non hanno ancora i 6 mesi trascorsi dal ciclo primario, quindi non saranno tutti vaccinati subito. Verificheremo ancora i dati in arrivo per capire se dobbiamo andare sotto i 60 anni per le terze dosi, io penso che questo sia possibile, ma vedremo”.