Papa Francesco ha detto oggi all’Angelus, per la giornata mondiale del migrante e del rifugiato, in merito ai migranti : “Non chiudiamo le porte alla loro speranza. E’ necessario camminare insieme, senza pregiudizi, senza paure, ponendosi accanto a chi è più vulnerabile, migranti, rifugiati, sfollati, vittime della tratta e abbandonati.

Siamo chiamati a costruire un mondo sempre più inclusivo che non escluda nessuno”. Il Papa ha poi salutato “quanti nelle varie parti del mondo stanno celebrando questa giornata” ed ha ringraziato le diverse comunità etniche presenti  in piazza con le loro bandiere.
Poi il Papa ha invitato i fedeli in piazza a recarsi presso il monumento, all’interno del colonnato del Bernini, dedicato ai migranti.