Nel suo ritorno fugace sulla scena pubblica di Londra, il principe Harry, secondogenito di re Carlo III e della compianta Diana, ha trovato un fossato difficile da colmare. Mentre il fratello maggiore, William, erede al trono, riceveva un titolo onorifico militare che molti pensavano dovesse spettare a lui, padre e figlio si sono ritrovati nel cuore di Londra senza nemmeno sfiorarsi. Sebbene Harry avesse annunciato di essere in contatto costante con il padre dopo aver appreso della diagnosi di cancro, un incontro diretto non è avvenuto, attribuito alla “fitta agenda d’impegni” di Sua Maestà.

Harry ha partecipato alle cerimonie del decimo anniversario degli Invictus Games da solo, senza la presenza di Meghan e dei figli. Durante l’evento, ha ricevuto il sostegno del conte Charles Spencer, fratello di Lady D. Nel frattempo, re Carlo ha trascorso il pomeriggio a Buckingham Palace con la regina Camilla, senza organizzare un incontro con Harry, probabilmente a causa della rigidità del protocollo reale.

La decisione di conferire a William un grado onorifico militare è stata interpretata dai tabloid come un’umiliazione per Harry, soprattutto considerando il suo legame con l’unità in questione. Anche se Harry si è impegnato in eventi legati agli Invictus Games in Nigeria, prima di ritornare in California, dove si riunirà con Meghan.

Il divario tra Harry e la famiglia reale sembra sempre più difficile da colmare, con il principe che continua la sua vita al di fuori dei confini britannici, mentre la famiglia reale continua le proprie attività senza di lui.