Il Segretario di Stato americano Antony Blinken ha avvertito che gli Stati Uniti agiranno se la Cina non smetterà di fornire alla Russia materiale utilizzato nel suo attacco all’Ucraina. Parlando alla BBC a Pechino, Blinken ha sottolineato che la Cina sta “contribuendo ad alimentare la più grande minaccia” alla sicurezza europea dalla Guerra Fredda. Nonostante non abbia chiarito quali misure gli Stati Uniti adotteranno, il Dipartimento di Stato ha recentemente evocato l’idea di sanzioni. Durante la sua visita ufficiale, Blinken ha incontrato il presidente cinese Xi Jinping, il quale ha ribadito l’importanza di una partnership tra Cina e Stati Uniti e ha espresso la speranza che gli Stati Uniti abbiano una visione positiva dello sviluppo del suo Paese. Tuttavia, ha sottolineato che ci sono ancora molte questioni da risolvere nelle relazioni tra i due Paesi. Inoltre, durante il suo incontro con il ministro della Pubblica Sicurezza cinese Wang Xiaohong, Blinken ha discusso della cooperazione antinarcotici. Blinken ha anche affrontato questioni relative alla situazione in Ucraina, al Medio Oriente e a Taiwan, sottolineando la necessità che la Cina contribuisca a calmare le tensioni in queste regioni. Inoltre, gli Stati Uniti e la Cina avvieranno colloqui sull’intelligenza artificiale, segnando un importante primo passo verso la ricerca di un terreno comune di regolamentazione. Per quanto riguarda TikTok, Blinken ha chiarito che non sono emersi sviluppi durante i suoi incontri in Cina.