“Un prezioso centro di eccellenza nell’ambito delle patologie neurologiche, capace di unire al meglio ricerca e neuroriabilitazione”, ha detto Gualtieri con riferimento all’Irccs. “Da Sindaco sono orgoglioso che Roma ospiti una simile realtà, fortemente radicata nel territorio e allo stesso tempo con una grande vocazione internazionale”.

 

L’ospedale Santa Lucia Irccs di Roma è “un prezioso centro di eccellenza nell’ambito delle patologie neurologiche, capace di unire al meglio ricerca e neuroriabilitazione. Da Sindaco sono orgoglioso che #Roma ospiti una simile realtà, fortemente radicata nel territorio e allo stesso tempo con una grande vocazione internazionale. Un luogo della cura e della ricerca che come Amministrazione, insieme alle altre istituzioni, vogliamo aiutare e sostenere. Un vero patrimonio per Roma e per tutto il nostro Paese”. Lo ha detto il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri, che oggi ha visitato la Fondazione insieme all’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, che ha richiamato l’unione d’intenti, tra Comune e Regione, nel voler valorizzare le eccellenze nella ricerca sanitaria del territorio.

Protagonisti della visita le tecnologie, gli spazi e, soprattutto, i medici, i fisioterapisti, i logopedisti, gli psicologi, i neuropsicologi, gli infermieri, gli OSS e tutti gli altri operatori del Santa Lucia IRCCS necessari all’interno di un ospedale di neuroriabilitazione dedicato all’assistenza alle persone con lesioni del sistema del nervoso.