Il ministro della salute del Baden-Wuerttemberg  ha detto che la situazione delle terapie intensive “è altamente drammatica”. Ha annunciato che il Land si prepara a inviare pazienti anche all’estero e ha già ricevuto disponibilità dall’Italia (Lombardia), Francia e Svizzera. Alcuni land tedeschi già da diversi giorni stanno traferendo i pazienti per il forte carico delle rianimazioni. La Baviera nei giorni scorsi ha inviato in Italia due pazienti, a Bolzano e Merano. La Lombardia ha confermato la disponibilità ad accogliere i loro pazienti malati di Covid.  La Germania invece si prepara a discutere in Parlamento l’obbligo vaccinale generalizzato per il Covid e va verso una sorta di lockdown per non vaccinati. Intanto l’Oms, consiglia agli over 60 e alle persone fragili di non viaggiare.

In Austria il primo febbraio scatterà l’obbligo vaccinale e i no vax irremovibili potrebbero rischiare una multa da 3.600 euro che potrebbe addirittura essere raddoppiata in caso di inottemperanza. La Grecia renderà obbligatoria la vaccinazione contro il Covid per le persone di età pari o superiore a 60 anni. Finora sono 42 i casi rilevati  di Omicron nell’Unione europea dall”Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.