Tragedia in India. Dieci neonati sono morti nel reparto di terapia intensiva di un ospedale a Bhandara, nello stato di Maharashtra. La causa è stata un per un incendio, forse provocato da un corto circuito, divampato nel reparto in cui si trovavano 17 bambini. Sette delle piccole vittime sono rimaste soffocate dal fumo, tre sono morte a causa delle gravi ustioni. Gli altri sette neonati sono stati messi in salvo dagli operatori sanitari. Le autorità locali hanno ordinato un’inchiesta. Per le famiglie delle vittime sono stati annunciati risarcimenti per 500.000 rupie, l’equivalente di circa 5.500 euro.