ROMA– «Quella di oggi è una giornata importante. Infatti, grazie all’impegno del Governo Meloni è possibile un potenziamento infrastrutturale sulla Roma – Pescara. Parliamo di un’opera lasciata ferma per troppo tempo. La sua realizzazione permetterà non solo una crescita economica e commerciale tra le due Regioni, ma anche la ripopolazione delle aree interne».

Lo ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture, Manuela Rinaldi.

«Il finanziamento di 720 milioni di euro deliberato oggi dal CIPESS, rappresenta la possibilità di realizzare un intervento strategico necessario che permetterà di connettere il Mare Adriatico con il Tirreno e unire ancora di più il Lazio e l’Abruzzo. Due Regioni gemelle, non solo per tradizioni e culture simili, ma anche per gli eventi sismici che le hanno interessate negli ultimi anni. Il finanziamento di un’opera così importante rappresenta la voglia di dare una nuova possibilità, ai nostri territori, necessaria al rilancio economico e demografico dei borghi e delle città delle aree interne. Spero nella collaborazione con il Governo Meloni, anche per il completamento ferroviario tra Roma ed Ascoli Piceno, che passando per le aree del cratere sismico 2016, permetterà uno sviluppo importante della parte nord della regione Lazio nell’Appennino centrale», ha spiegato Manuela Rinaldi.

«Questa di oggi è la prova che il presidente Giorgia Meloni è vicina al Centro Italia, lasciato solo e all’abbandono da troppi anni, nonostante gli eventi naturali che lo hanno visto coinvolto. Si tratta di una prima risposta che le aree interne aspettavano da troppo tempo», ha concluso l’assessore Manuela Rinaldi.