Roma, 25 feb. (askanews) - "La Presidenza del Consiglio smentisce le notizie che stanno circolando in queste ore su una presunta chiusura, per decisione del Presidente Conte, di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Le decisioni e le misure adottate dal governo vengono comunicate esclusivamente attraverso i canali e le fonti ufficiali, alle quali si prega di far riferimento". E' quanto si legge in una nota di Palazzo Chigi.

Sono in corso consultazioni tra i tecnici di Palazzo Chigi e il Quirinale riguardo le bozze dei decreti legge che il governo intende presentare nelle prossime settimane. Non si tratta di uno scontro, ma di una normale prassi di attenzione alle ragioni di urgenza che giustificano tali decreti.

Il prossimo consiglio dei ministri, previsto per mercoledì, dovrebbe discutere il decreto “salva-casa” proposto da Matteo Salvini. Attualmente, il decreto è oggetto di confronto tra le due istituzioni. Nei giorni scorsi, c’è stato un intenso scambio su un altro provvedimento, il decreto agricoltura del ministro Lollobrigida, che è stato modificato in seguito ai contatti con il Quirinale.

In passato, il presidente Mattarella aveva espresso perplessità sull’uso eccessivo della decretazione d’urgenza, sottolineando l’importanza di un’adeguata valutazione delle reali necessità alla base dei decreti.