Israele risponderà alle pressioni provenienti dagli Stati Uniti iniziando da oggi a inviare aiuti umanitari nel nord della Striscia di Gaza. È quanto riportato dalla televisione pubblica Kan.

L’Unrwa, l’ente dell’Onu per i rifugiati, ha annunciato ieri la sospensione della distribuzione di aiuti per motivi di forza maggiore. Secondo quanto riportato da Kan, i camion di aiuti provenienti dall’Egitto saranno ispezionati ai valichi con Israele di Niztana e Kerem Shalom. Successivamente, verranno trasportati nel territorio israeliano fino al settore nord della Striscia di Gaza, dove saranno distribuiti alla popolazione da parte di “elementi locali”, come riportato dalla emittente.