L’Istat rileva che nel 2021 il Pil ai prezzi di mercato è stato pari a 1.781.221 milioni di euro correnti, con un aumento del 7,5% rispetto all’anno precedente. In volume il Pil è cresciuto del 6,6%. L’Istat precisa anche che “nel 2021 l’economia italiana ha registrato una crescita di intensità eccezionale per il forte recupero dell’attività produttiva, dopo un 2020 caratterizzato dagli effetti dell’emergenza sanitaria”. A contribuire alla crescita del Pil è stata più di tutti la domanda interna, mentre la domanda estera e la variazione delle scorte hanno fornito contributi molto limitati. Il debito pubblico italiano è sceso al 150,4% del Pil nel 2021. Lo afferma sempre l’Istat ricordando che nel 2020 il debito era stato pari al 155,3% del prodotto interno lordo.