L’Istat nel suo report annuale “Misure del benessere equo e sostenibile dei territori” ha indicato come la stima della speranza di vita nella provincia di Viterbo mantiene una situazione sostanzialmente invariata nel periodo 2019-2021, ovvero 82,1 anni. Nel 2021 la stima della speranza di vita alla nascita è di 79,8 anni per gli uomini e 84,5 per le donne.
Per quanto riguarda il Lazio, la stima della speranza di vita alla nascita è mediamente di 82,6 anni.  A Viterbo la stima di vita è minore del dato regionale (82,1) così come a Frosinone (81,2) e Rieti (82,5). Identico al dato regionale quello di  Latina (82,6), mentre va meglio Roma (82,9). A livello nazionale sempre nel 2021 la stima della speranza di vita alla nascita si attesta sugli 82,4 anni (80,1 per gli uomini e 84,7 anni per le donne). Ma le differenze si riscontrano tra il Nord ed il Sud dello stivale, tanto che si ha una differenza di 1 anni e 7 mesi di vita media in più nel Settentrione. Scendendo verso Sud, infatti, troviamo che la stima scende a 81,3 anni, mentre al Nord è di 82,9 anni. La diffusione del Covid nel 2020 ha ridotto la speranza di vita alla nascita (da 83,2 del 2019 a 82,1 del 2020), che, invece nel 2021 ha recuperato, con circa 4 mesi in più per gli uomini e circa 3 mesi per le donne.