ROMA- “Un primo giorno di scuola particolare, quello di oggi, segnato dal ritorno alla normalità. Senza mascherine, DAD e distanziamento, l’attività didattica riprende per milioni di bambine e bambini, ragazze e ragazzi, anche nel segno della crisi energetica con rincari sul materiale scolastico previsti – come segnalano, tra gli altri, Codacons e Federconsumatori – per una media di circa mille euro in più a famiglia. Tra libri, zaini, quaderni e penne la ripresa dell’anno scolastico non sarà uguale per tutte e tutti, con molti genitori che faticano ad affrontare anche le spese minime. Proprio in questa direzione va la misura annunciata oggi dal Presidente Nicola Zingaretti con cui la Regione Lazio stanzia un fondo da 20 milioni di euro per sostenere le famiglie con redditi fino a 30.000 euro nelle spese per i libri di testo: fino a 200 euro per le superiori e 150 per le medie presentando scontrino dell’acquisto dei testi nuovi o usati. Una misura di giustizia sociale che ribadisce che la lotta alle diseguaglianze sociali passa anche per una piena ed effettiva garanzia del diritto allo studio che rimane tuttora il principale ascensore sociale del nostro Paese. L’Istruzione scolastica resta il bene più prezioso perché fornisce capacità e metodo per affrontare la scuola più dura, quella della vita”. Così in una nota Eleonora Mattia, Presidente IX Commissione Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio del Consiglio Regionale del Lazio.