di WANDA CHERUBINI

VITERBO- Ogni 25 marzo, Viterbo si risveglia con l’energia e l’atmosfera vibrante della Fiera dell’Annunziata. Ma quest’anno, la celebrazione offre qualcosa di nuovo, portando freschezza e vitalità alle strade della città.

La novità più evidente è l’espansione della fiera in nuove zone della città. Oltre ai tradizionali spazi lungo via Cairoli e San Faustino, gli espositori si aprono a vie come Garibaldi, Cavour, Ascenzi e altre ancora. Questa espansione non solo offre più spazi espositivi, ma anche una varietà più ampia di prodotti e attrazioni per i visitatori.
L’aggiunta di nuove aree permette l’introduzione di mercatini tematici, come quello dedicato alla Pasqua lungo via Garibaldi e via Cavour. Qui, gli appassionati di prodotti biologici e tipicità locali della Tuscia possono trovare tesori culinari e artigianali da portare a casa.
Con l’espansione della fiera, arrivano anche cambiamenti nella viabilità. Dalle prime ore del mattino fino a mezzanotte, alcune strade saranno chiuse al traffico per permettere lo svolgimento dell’evento in sicurezza. I residenti e coloro che devono accedere a determinate zone dovranno prestare attenzione ai divieti di sosta e circolazione temporanei.

Nonostante i cambiamenti, lo spirito della Fiera dell’Annunziata rimane immutato. È un’occasione per trascorrere una giornata nel cuore della città, circondati da amici e familiari, gustando prelibatezze locali e facendo acquisti tra le bancarelle colorate.

La Fiera dell’Annunziata continua a essere un appuntamento imperdibile nel calendario di Viterbo, e quest’anno porta con sé nuove opportunità e cambiamenti. Con una maggiore varietà di prodotti, attrazioni e aree espositive, l’evento si rinnova mantenendo salde le radici della tradizione. È un’occasione per celebrare la comunità, l’artigianato locale e l’inizio della primavera in un’atmosfera di festa e convivialità.