La Fiorentina è in lutto per la scomparsa improvvisa del suo direttore generale, Joe Barone, avvenuta presso l’ospedale San Raffaele di Milano, dove era stato ricoverato dopo aver accusato un malore durante il fine settimana. Barone, che avrebbe compiuto 58 anni domani, è stato una figura di riferimento per il club viola, contribuendo significativamente alla sua storia recente. La società ha reso noto il triste annuncio sul proprio sito e sui social media, esprimendo profondo dolore per la perdita di una persona che ha dedicato grande professionalità, passione e cuore ai colori della Fiorentina.

Rocco Commisso, insieme a tutto lo staff e alla squadra, è devastato per la scomparsa di Barone, ricordandolo come un amico disponibile e sempre vicino in ogni momento, sia nei momenti felici che in quelli difficili. La Fiorentina si stringe commossa alla moglie Camilla, ai figli e a tutta la famiglia Barone in questo momento di profondo dolore.

Anche la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e il presidente federale Gabriele Gravina si uniscono al cordoglio per la scomparsa di Barone, disponendo un minuto di raccoglimento in sua memoria prima dell’inizio delle gare delle competizioni organizzate dalle Leghe professionistiche.

Barone ha lavorato a fianco del presidente della Fiorentina Rocco Commisso negli ultimi anni, dimostrando grande attenzione anche all’attività della squadra femminile viola. Il suo impegno è stato evidente anche nell’inaugurazione del ‘Viola Park’, il nuovo quartier generale del club, che ha ospitato anche la Nazionale Femminile.

Il calcio italiano piange la perdita di Barone, riconosciuto come una figura dirigenziale di grandissimo spessore. Lorenzo Casini, presidente della Lega Serie A, lo ricorda come un dirigente competente e appassionato, capace di portare innovazione e visione al calcio italiano. Anche il Cagliari Calcio si unisce al cordoglio, riconoscendo l’importanza di Barone nel panorama calcistico italiano.

Gianni Infantino, presidente della FIFA, esprime il suo personale cordoglio per la scomparsa di Barone, lodandone il contributo al mondo del calcio e ricordando con affetto i sorrisi che ha regalato a tutti. Anche il ministro per lo sport e per i giovani, Andrea Abodi, si unisce al dolore per la perdita di Barone, ricordandolo con affetto e stima.

La scomparsa di Joe Barone lascia un vuoto nel calcio italiano, ma il suo impegno e la sua passione rimarranno sempre nell’ambito sportivo e oltre.