LA MAPPA DEL POTERE DELLA SANITA’ LAZIALE

CHI SALE

LIVIO DE ANGELIS

ANGELO ALIQUÒ

NARCISO MOSTARDA

CHI SCENDE

FRANCESCO MARCHITELLI

EGISTO BIANCONI

 SABRINA PULVIRENTI

DIRETTORI GENERALI, GROSSE NOVITA’ IN ARRIVO

Sorpresa, ci sono grosse novità in arrivo sul fronte di quella che chiamiamo “la mappa del potere”. Le nomine, insomma. Il governatore Francesco Rocca sta per stupire con gli effetti speciali, i nomi non li facciamo per prudenza e per rispetto, ma sono grossi. In un colpo solo stanno per cambiare i vertici di due grossi ospedali e di una agenzia, con un curioso gioco di poltrone che coinvolge manager che fanno spesso la parte del leone in questa rubrica. Solo qualche giorno di pazienza
Questo giro di valzer nulla ha a che fare con i risvolti politico-sanitarie dei ballottaggi dei giorni scorsi. Il  centro sinistra ha fatto filotto, qualche equilibrio locale cambierà? Lasciamo da parte Palestrina, ma Tarquinia ha un ospedale fonte di polemiche, e Civitavecchia è sede di una Asl,  di un grosso nosocomio.  Ci saranno sviluppi, davanti e dietro le quinte? Il centro sinistra si sentirà più forte nel cercare di rendere la vita difficile al potere. Pagheranno gli utenti? A questo punto il governatore Rocca dovrebbe fare qualcosa. Ha una squadra di qualità, le risorse le ha messe in campo, gli uomini anche,   Narciso Mostarda, Giuseppe Quintavalle, Angelo Aliquò. Francesca Milito, Sabina Cenciarelli, Silvia Cavall, Francesco Amato, Daniela Donetti sono in grado di dare una grande spinta. Sono entrati in partita anche Isabella Mastrobuono e Livio De Angelis, due personaggi tosti e determinati. L’ambiente ha certamente bisogno di una scossa.