Chi è vittima dell’usura non è da solo: la Regione Lazio si costituirà parte civile accanto a tutte le vittime in tutti i processi per usura. Questo per dare un segnale tangibile della vicinanza della nostra amministrazione che non si sottrae al momento della battaglia legale». Lo ha affermato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, durante la conferenza stampa in streaming di presentazione del Fondo anti-usura della Regione Lazio. «Noi non vogliamo chiudere gli occhi di fronte alla crisi economica che il covid porta con se – ha sottolineato Zingaretti – perché un’economia legale fragile significa il rischio di un’economia criminale più forte e quindi il messaggio che vogliamo lanciare è che non vogliamo lasciare soli di fronte alla propria condizione le famiglie, gli imprenditori, i commercianti, i proprietari di ristoranti di bar, e tutte quelle categorie che abbiamo visto ancora in questi giorni dalle cronache grazie alle inchieste della magistratura e delle forze dell’ordine, sono esposte molto di più che non prima dell’inizio dell’inizio della pandemia appunto rischio di essere vittime dei poteri criminali». «Per questo ci siamo preoccupati di stanziare queste risorse e ringrazio le associazioni antiusura, perché sono sempre uno molto importante, e nel Lazio abbiamo messo in campo politiche attive contro l’usura e contro la criminalità di chi non vuole chiudere gli occhi rispetto ad una condizione materiale drammatica», ha concluso Zingaretti