L’italia è ancora sotto la morsa del caldo con ben 22 città con il bollino rosso. Il bollettino del ministero della Salute indica il livello 3, il massimo e per tutta la popolazione (in una scala che parte da 0) i centri urbani di Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Trieste e Viterbo. Oggi bollino giallo solo per 3 città: Venezia, Genova e Torino, mentre Milano e Verona sono in arancione. Il ministero della salute avverte che queste condizioni climatiche, con le ondate di calore, che si verificano quando si registrano temperature molto elevate per più giorni consecutivi “possono rappresentare un rischio per la salute della popolazione”. Il picco è atteso per il 4 luglio, poi le temperature potrebbero tornare a scendere già dal giorno successivo.