di WANDA CHERUBINI-

VITERBO- Domani pomeriggio, presso la chiesa di Sant’Andrea, alle ore 18, prenderà avvio il convegno dell’Ucsi di Viterbo organizzato in collaborazione con l’ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Viterbo, dal titolo “La notizia al servizio della verità”, riconosciuto dall’Ordine dei giornalisti del Lazio per il conseguimento di 4 crediti formativi. E’ il primo convegno organizzato sotto la presidenza della giornalista Wanda Cherubini, dopo il periodo di pandemia che ha di fatto bloccato gran parte delle attività. Il convegno vedrà la presenza del presidente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, Carlo D’Ubaldo e del presidente dell’Ucsi Lazio, Maurizio Di Schino, alla sua prima uscita ufficiale in qualità di neo presidente dell’Ucsi regionale. Saranno presenti anche don Emanuele Germani, responsabile dell’ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Viterbo, che poterà i saluti del Vescovo Piazza e l’avvocato Roberto Saccarello del Sovrano ordine di Malta. Il clou del convegno vedrà la relazione della professoressa Emanuela Marinelli, sindonologa di fama internazionale, che nella sua relazione, in particolare, tratterà degli studi sul carbonio 14 che hanno interessato la Sacra Sindone. Il convegno di domani, infatti, si inserisce nell’evento organizzato da don Luca Scuderi, parroco della chiesa di Sant’Andrea di Viterbo, sulla mostra sulla “Sacra sindone”, la mostra di una copia autenticata della stessa, allestita nella cripta della chiesa. La mostra è stata inaugurata lo scorso 23 marzo ed ha visto la presenza di numerosi visitatori. Oltre alla sindonologa Marinelli, ci saranno gli interventi della presidente dell’Ucsi di Viterbo, Wanda Cherubini, che parlerà di “Scienza e fede, sindone e fake news” e dell’avvocato Saccarello che tratterà il tema di “come indagare le tracce di una uccisione cruenta e la ricerca della verità”. Al termine delle relazioni spazio al dibattito.