In Lombardia, l’attesa per un ecodoppler cardiaco può arrivare fino a 735 giorni, mentre in Sicilia sono necessari 612 giorni per una visita endocrinologica in classe B. Questi sono solo alcuni esempi delle criticità emerse dal monitoraggio nazionale sulle liste di attesa realizzato da Federconsumatori.

Il report “La Salute Non Può Attendere”, presentato a Roma in collaborazione con Fondazione Isscon e con il contributo della Cgil, ha evidenziato ritardi, disparità, e una mancanza di trasparenza nelle prestazioni sanitarie in Italia. Il monitoraggio ha coinvolto le Regioni e le province autonome di Trento e Bolzano, 41 aziende sanitarie locali e 13 aziende ospedaliere, rivelando che solo Toscana, Emilia-Romagna e Umbria hanno migliorato i tempi di attesa nel primo quadrimestre del 2024. Al contrario, le situazioni sono peggiorate in Lazio, Puglia e Veneto.

In particolare, la Lombardia registra attese fino a 735 giorni per un ecodoppler cardiaco presso l’Ospedale di Magenta, mentre in Sicilia, nell’Asl di Messina, sono necessari 612 giorni per una visita endocrinologica di classe B. Complessivamente, sono state monitorate il 52% delle prestazioni previste dal Piano nazionale governo liste attesa (Pngla).

Il report sottolinea che l’intero paese è in grave affanno, con le regioni del Sud e delle Isole che mostrano un aggravamento delle emergenze strutturali nell’erogazione delle prestazioni sanitarie. I tagli alla sanità e la carenza di personale continuano a causare ritardi e disservizi, aumentando al contempo i costi di produzione dei servizi e le disuguaglianze economiche, sociali e territoriali che condizionano l’accesso alle cure.

È emersa la necessità di una maggiore trasparenza nella pubblicazione dei dati e di misure di controllo e partecipazione dei cittadini nella valutazione della quantità e qualità dei servizi erogati. Federconsumatori ha evidenziato l’importanza della propria campagna “Stop liste di attesa” che, attraverso gli Sportelli della salute, offre supporto e soluzioni ai cittadini penalizzati dai lunghi tempi di attesa.