Dopo la riunione del consiglio nazionale, con le dichiarazioni di Luigi Di Maio sulla questione delle armi per l’Ucraina,  resta alta la tensione all’interno del movimento cinque stelle. il presidente della Camera Fico, con Conte descrive un movimento “deluso e arrabbiato” con Di Maio. Il ministro ha replicato attraverso il suo portavoce dicendosi “stupito” degli attacchi subiti. Fico ha detto: “Siamo arrabbiati e delusi. Non riesco a comprendere che il ministro degli esteri Di Maio attacchi su delle posizioni rispetto alla Nato e all’Europa che nel Movimento non ci sono e non se ne dibatteva prima. Non capisco – ha aggiunto ancora Fico – perché nel Movimento ci sono questi attacchi su Ue e Nato in questo momento. Subiamo una cosa che secondo me è mistificatrice, non aderente alla realtà del M5S rimasto sempre legato a Ue e Nato. Non c’è nessun Conte-Di Maio, state sbagliando prospettiva. L’unica cosa che c’è è, al massimo, Movimento-Di Maio perché attaccare il M5s su posizioni che non sono in discussione dispiace a tutta la comunità del Movimento. È questo il punto”.