ROMA- «A nome di tutta la Giunta regionale del Lazio, esprimo piena e incondizionata solidarietà alla maestra dell’istituto comprensivo Amendola Guttuso di via dell’Idroscalo a Ostia vittima di un gesto vile e violento che condanno categoricamente. Nessuno dovrebbe mai sentirsi minacciato o attaccato nel proprio luogo di lavoro, soprattutto se quel posto è un luogo di istruzione e cultura, destinato a crescere e formare le nuove generazioni. Sono pronto a recarmi, insieme con il ministro Valditara, in quella scuola per portare la solidarietà all’insegnante, al dirigente scolastico, a tutto il corpo docente, ma anche agli alunni e ai loro genitori, considerando l’allarme, i timori e l’apprensione che l’accaduto ha generato in tutta quella comunità. È nostro dovere come Istituzioni promuovere la legalità e l’educazione dei giovani. Nessuno si deve permettere di toccare un educatore. La Regione Lazio è e sarà in prima linea con le istituzioni per garantire la legalità e assicurare che situazioni come questa non accadano mai più e che ogni insegnante possa svolgere il proprio lavoro in tranquillità e sicurezza», lo dichiara il presidente della Regione Lazio. Francesco Rocca.