“La presenza del Presidente del Consiglio domani a Bruxelles, oltre la cortesia istituzionale, è il segno del contributo che l’Italia intende fornire affinché l’Unione Europea agisca in maniera compatta e solidale sui grandi temi che si trova ad affrontare, dalla politica estera alla crisi energetica. Su quest’ultimo fronte, in particolare, è urgente definire un percorso accelerato ed efficace per la determinazione di un tetto al prezzo del gas e il disaccoppiamento del costo del gas da quello delle altre fonti energetiche nello stabilire il costo dell’energia elettrica. È necessario trovare soluzioni comuni partendo comunque dalla tutela dell’interesse nazionale, che in questo caso corrisponde alla diminuzione del costo delle bollette di famiglie e imprese italiane”.

Lo afferma l’europarlamentare di Fratelli d’Italia-ECR, Nicola Procaccini, responsabile ambiente ed energia del partito, in relazione alla visita di Giorgia Meloni domani a Bruxelles