Un momento dell'incontro tra Giorgia Meloni e Matteo Salvini. I leader di Fratelli d'Italia e della Lega sono al locale circolo del Tennis, Messina 29 agosto 2022. ANSA/Facebook Matteo Salvini (NPK)

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, difende l’esecutivo e rassicura sulla coesione della coalizione di governo durante le comunicazioni alla Camera. Questo avviene proprio alla vigilia del Consiglio europeo, dove si discuterà anche della situazione in Ucraina.

Meloni, pur rispondendo alle critiche dell’opposizione, sottolinea la necessità di prendere decisioni chiare e di seguire le votazioni. Rifiuta le accuse di incoerenza e si concentra sulla necessità di affrontare le sfide internazionali con determinazione.

L’abbraccio tra Meloni e Matteo Salvini diventa il simbolo della giornata, evidenziando la solidità del centrodestra. Questo gesto viene interpretato come un segnale di unità in un’amicizia politica che dura da trent’anni.

Nel frattempo, la Lega ottiene dal governo il ritiro della procedura d’urgenza su un disegno di legge, mostrando una certa influenza nell’ambito decisionale.

Tuttavia, le opposizioni, in particolare il Partito Democratico, sollevano dubbi sulla compattezza della maggioranza. Chiedono alla presidente del Consiglio di chiarire la posizione della coalizione su questioni cruciali come il sostegno all’Ucraina.

Meloni risponde alle critiche, sottolineando che è fondamentale prendere decisioni coese e puntuali. Rivela anche delle ambiguità nel comportamento del PD su questioni internazionali.

Infine, la giornata si conclude con la presidente del Consiglio che affronta il tema del Medio Oriente, esprimendo preoccupazione per la situazione in Israele e Gaza e ribadendo l’impegno umanitario del governo italiano.