Nel corso di un comizio tenutosi a Potenza, Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia (FdI), ha sottolineato i progressi compiuti dall’Italia, evidenziando che il paese non è più fanalino di coda in Europa, nonostante la situazione esplosiva nella regione del Medio Oriente. Meloni ha ribadito l’impegno del governo nel sostenere le famiglie e le madri lavoratrici, promuovendo la parità di genere attraverso l’accesso al lavoro senza dover rinunciare alla maternità.

Inoltre, Meloni ha respinto le accuse rivolte al governo, dichiarando che non vi è alcuna intenzione di abolire la par condicio o di limitare la libertà dei giornalisti. Ha criticato le distorsioni delle informazioni e ha sottolineato che i cittadini sono più informati di quanto si creda.

La premier ha anche affrontato il tema delle tasse, riaffermando l’importanza di utilizzare i fondi pubblici in modo efficace per garantire servizi adeguati alla cittadinanza.

Infine, Meloni ha condiviso la sua visione per affrontare il divario tra il Nord e il Sud del paese, promuovendo un approccio incentrato sull’investimento nelle infrastrutture e sull’empowerment economico delle regioni meridionali.

Il vicepremier e leader di Forza Italia, Antonio Tajani, ha enfatizzato l’importanza dell’unità nel centrodestra, sottolineando che il vero campo largo è rappresentato dall’alleanza tra diverse forze politiche con una visione comune per il futuro del paese.

Matteo Salvini, leader della Lega, ha ribadito la solidità del governo di centrodestra e si è impegnato a portare avanti una legislazione per sanare le piccole irregolarità interne alle abitazioni. Ha espresso fiducia nell’ampia partecipazione elettorale e ha dichiarato di essere pronto a rinunciare alla vittoria del derby milanese in cambio di un successo del centrodestra nelle elezioni regionali in Basilicata.

Infine, Maurizio Lupi, leader di Noi Moderati, ha esortato all’unità nel centrodestra, evidenziando la necessità di mettere da parte le divisioni e concentrarsi sui risultati concreti per il bene del paese.

Il comizio a Potenza ha messo in luce l’unità e la determinazione del centrodestra nell’affrontare le sfide politiche e promuovere una visione alternativa per il futuro dell’Italia.