Giorgia Meloni, premier italiana, ha ribadito l’importanza di attendere le risposte di Toti, sottolineando che è il minimo di rispetto verso chi ha governato bene la regione. Le sue parole sono giunte durante un’intervista a Milano per Il Giorno de La Verità.

Meloni ha anche parlato dell’importanza del confronto politico in TV, definendolo essenziale per informare gli italiani su proposte e visioni diverse, specialmente in vista delle elezioni. Ha affrontato le critiche riguardo alla sua partecipazione televisiva, affermando che il confronto è fondamentale per la democrazia.

La riforma della giustizia è stata discussa come necessaria per affrontare le inefficienze del sistema giudiziario italiano, con Meloni che prevede il suo esame nel prossimo Consiglio dei ministri.

Meloni ha anche commentato sul referendum sul premierato, sottolineando che riguarda il futuro e non il presente, respingendo le accuse di interesse personale.

La premier ha smentito le voci su un possibile rimpasto di governo, ribadendo il suo impegno a portare avanti il governo attuale fino alla fine del mandato.

Infine, ha discusso della sua possibile delega in Commissione europea, sottolineando l’importanza di una posizione significativa per l’Italia, come sull’economia o sul green deal.

Meloni ha anche affrontato criticamente le proteste di piazza, definendo alcune provocazioni come tentativi di dipingere il governo come autoritario. Ha anche condannato le azioni di De Luca, governatore della Campania, nei confronti di don Patriciello, sottolineando la necessità di rispetto verso coloro che lavorano per il bene comune. Infine, ha ribadito la sua origine popolare, accettando i suoi appellativi umili come parte del suo percorso verso la leadership nazionale.