Giorgia Meloni, presidente del Consiglio, ha tenuto una conferenza stampa al termine del vertice NATO a Vilnius, affrontando vari argomenti, dalla situazione in Ucraina ai casi di La Russa Jr e Santanchè. Meloni ha sottolineato l’importanza dell’unità dell’Alleanza atlantica e della determinazione nel difendere i valori e le regole del diritto internazionale per garantire la sicurezza dei cittadini. Ha inoltre elogiato il primo ministro della Lituania e il segretario Stoltenberg per la loro leadership. Meloni ha evidenziato il ruolo dell’Italia nella NATO e la necessità di prestare maggiore attenzione al fianco orientale e al fianco sud dell’Alleanza. Riguardo all’Ucraina, ha affermato che sono stati compiuti passi importanti verso l’adesione alla NATO, ma che l’ingresso avverrà quando le condizioni saranno appropriate. La presidente del Consiglio ha chiarito che non vi è alcun conflitto con la magistratura e ha sottolineato l’importanza di apportare correzioni al sistema giudiziario italiano per renderlo più efficiente, veloce e imparziale. Riguardo ai casi di La Russa Jr e Santanchè, Meloni ha dichiarato di solidarizzare con chi denuncia e ha sottolineato la necessità di risolvere le questioni nel merito, nelle aule dei tribunali, anziché nei programmi televisivi. Ha evidenziato alcune anomalie procedurali e ha sottolineato la necessità di rispettare il ruolo delle diverse istituzioni coinvolte. Infine, ha espresso la sua sorpresa per il caso di Delmastro, considerandolo una questione politica legata a un membro del governo in carica.