“Sinisa Mihajlović lo ricorderemo per sempre come un guerriero leale sul campo e nella vita, un combattente che non si è mai tirato indietro e che ha affrontato la malattia continuando il suo lavoro di allenatore con passione e umiltà finché ha potuto.
A nome mio e a quello di tutta la Regione Lazio voglio porgere le più sentite condoglianze alla famiglia di Mihajlović, un campione che nella sua carriera ha dato tanto alle due squadre di calcio della Capitale come giocatore e che con la sua tenacia e incredibile forza d’animo è stato, e rimarrà per tutti, un esempio di coraggioso amore per la vita”. Così in una nota il Presidente Vicario della Regione Lazio, Daniele Leodori.