moda-uomoLe borse sono state da sempre utilizzate anche dagli uomini. Le antiche borse erano piccoli sacchetti, spesso con forma tondeggiante, con una cinghia in pelle e solitamente gli uomini le legavano vicino la spada. Erano principalmente utilizzate per trasportare monete e altri oggetti di valore. Col passare del tempo, le donne hanno iniziato sempre di più ad indossare questi borsellini. Durante il XVII secolo, uomini e donne cominciarono entrambi ad utilizzare portafogli e custodie in pelle per conservare i loro documenti personali, lettere, ecc.

Le loro monete erano adesso al sicuro in piccole borsette. Verso la fine del XVI e l’inizio del XVII secolo fu introdotto il concetto di tasche, ma all’inizio si trovavano solo nei capi d’abbigliamento maschili. Borsette e borsellini agli uomini non servivano più, quindi diventarono oggetti appartenenti al reame femminile, benché borse e valigie in pelle più grandi rimanessero comunque utili per tutti.

Le funzioni decorative degli oggetti che ci aiutano ogni giorno a trasportare i nostri averi si possono far risalire alla chatelaine, ma dobbiamo aspettare il XX secolo, quando vari movimenti di arte e moda diventano popolari in tutto il mondo, perché la borsa prenda la forma di un vero e proprio accessorio di moda.

Le borse vintage 2010 Limited Edition

Le borse hanno avuto, come abbiamo visto, uno sviluppo ed un successo incredibile nel tempo. Ed oggi più che mai lo stile vintage sembra recitare un ruolo ancor più importante nella moda uomo. Da questo presupposto nasce l’idea di Cristian Sutto, ideatore del marchio 2010 Limited Edition. Le borse vintage di 2010 Limited Edition rappresentano ormai un must have per l’uomo che vuole essere sempre impeccabile. Il brand made in Italy seleziona artigiani esperti in grado di riportare in vita oggetti e materiali vintage.

L’idea nasce al patron e designer Cristian Sutti che trovò in un mercatino una macchina da scrivere Corona del 1932 dai cui tasti in bachelite trasse gli esclusivi gioielli della capsule Heritage Letters by 2010. Da lì l’intento di realizzare un marchio in grado di dare nuova vita a determinati prodotti come la Military Bag che presenta ancora con piccoli segni di usura, le iniziali del soldato o il nome dell’amata nascosto all’interno di una tasca – viene rifinita a mano da sapienti artigiani che usano solo cuoio testa di moro conciato in Toscana, dettagli che rendono ogni esemplare unico nel suo genere.

C’è poi la Messenger, ossia la borsa a tracolla in nappa che prende ispirazione da quelle usate in passato dai postini, e una serie di accessori speciali come il portachiavi con dadi originali provenienti dai casinò di Las Vegas, gemelli, ciondoli, sotto giacca pensati per chi viaggia in moto o scooter. Un progetto molto interessante che sta riscuotendo un successo enorme negli ultimi anni grazie allo stile vintage delle creazioni del marchio 2010 Limited Edition.